« torna alla Blogs

La stagione inizia con Keen Carp

Luca Torricelli

Abbiamo deciso di organizzare la prima sessione del 2018 all’inizio di febbraio approfittando di una settimana di sole con temperature abbastanza miti per la stagione. L’esca di cui avevamo bisogno doveva essere veloce ed altamente digeribile e inevitabilmente la scelta è caduta su una boilie basata sul Birdfood Mix rollata dal Bait Service con Apricot Dream, Scopex e Nhdc a completamento della parte liquida.

La nostra strategia prevedeva una pasturazione preventiva di una settimana a giorni alterni per aumentare le chance di cattura consapevoli della validità degli spot che già ci avevano regalato catture in altre stagioni.

Una zona di acqua bassa del lago dove abbiamo trovato macchie di fondale più compatto a circa cento metri da riva. Sono le ultime ore di luce del venerdì quando ci troviamo sulla sponda per dare il via alla sessione fiduciosi che la preparazione poteva dare i suoi frutti.

Come da copione la notte passa tranquilla fino all’alba quando un segnalatore ci da il buongiorno con una partenza seguita da un combattimento che sembra non appartenere a questa stagione. Con grande  soddisfazione osserviamo, fotografiamo e rilasciamo la prima carpa di buona taglia che ci fa ben sperare per il continuo della sessione. 

La giornata passa senza ulteriore attività da parte del pesce a causa di un vento gelido che ci costringe nel bivvy fino a qualche ora prima del tramonto dandoci tregua per rilanciare gli inneschi con precisione. Dopo cena facciamo appena in tempo a scaldare i nostri sacchi a pelo che la seconda partenza ci costringe al combattimento fuori tra la nebbia. Questa volta è una piccola regina a finire sul materassino a cui seguono le classiche foto di rito. Rilanciamo l’innesco e diverse ore dopo lo stesso spot ci regala una bella specchi oltretutto di taglia maggiore. Ormai è mattina,il the caldo fuma nelle tazze mentre ripensiamo con il sorriso alla notte appena trascorsa,ma un bip distoglie la nostra attenzione dai ricordi.

Una partenza lenta sulla canna di sinistra conferma che la sessione non è ancora terminata è come ciliegina sulla torta una vecchia regina scivola dolcemente nel guadino. Soddisfatti concludiamo con 4 catture in 36 ore malgrado la temperatura dell’acqua vicino a 6 gradi.

Cosa chiedere di più???

 

Luca Torricelli



Segui la nostra pagina Facebook!

Iscriviti alla nostra Newsletter!